Fonfon - Azienda Agricola Sàgona

None
  • Vino
  • Malvasia Bianca
  • Trebbiano

Prezzo: -

  • Produttore: Azienda Agricola Sàgona
  • Regione: Toscana, Pratomagno, Valdarno
  • Spedito da: Rocchetta Lab
  • Giorno di spedizione stimato: 18 Dicembre 2017 se ordini entro il 17 Dicembre 2017 (spedisce ogni lunedi)
  • Consegna stimata in 24 ore

  • Volume: 750 ml
  • Ingredienti: Vino.

Informazioni

Un bianco che fa 10 giorni di macerazione sulle bucce, da vitigni Trebbiano e Malvasia bianca lunga coltivati in agricoltura biologica. Un vino naturale che nasce alle pendici del Pratomagno, in Valdarno.

Suolo: limo sabbioso 
Esposizione dei filari: sud-ovest 
Altitudine: 450 mt slm
Vitigni: trebbiano 60%, malvasia bianca lunga 40%
Forma di allevamento: guyot, archetto capovolto
Età media delle viti: 40
Densità d’impianto: 2000 ceppi/ha
Produzione per ceppo: 1,5  kg/pianta
Produzione per ettaro: 30 q/ha
Trattamenti: rame e zolfo; solo quando è necessario.
Fertilizzanti: no
Data inizio vendemmia: inizio ottobre
Modalità di vendemmia: manuale in cassetta
Macerazione: 10 giorni sulle bucce, senza temperatura controllata
Titolo alcolometrico: 12,5 %

Sàgona è un'azienda agricola che all'ombra del Pratomagno, nell'aretino, produce olio, vino, frutta e verdura, patate e legumi.
Ma Sàgona, prima di tutto, è un luogo. Ed è così che ne parlano Daniele e Roberta, i fondatori dell'azienda: 

"A Sàgona la terra comanda, l’uomo obbedisce. A volte gli riesce bene, a volte un po’ meno.
Siamo a 500 mt di altitudine, circondati da muri a secco, in una stretta valle dove scorre il Borro di San Clemente. Il  nostro compito, è quello di custodire questo piccolo podere montano."

Infatti le colture qui a Sàgona si intrecciano fra di loro e si mescolano, solidali, alla montagna e al bosco. Il metodo di coltivazione è rigorosamente biologico, in una connessione fortissima tra passato e presente, in un luogo in cui ancora si respirano i ritmi e l'esperienza della civiltà contadina.
Daniele si occupa dei circa 1500 ulivi di cultivar moraiolo, leccino e frantoio, e dei 4 ettari di vigne tra sangiovese, malvasia bianca e nera, ciliegiolo, canaiolo, colorino e trebbiano.

Roberta invece guida l'originale "Osteria", ricavata in una delle case degli antichi contadini, dove trasforma i prodotti dell'azienda in merende, pranzi e cene nelle quali si può assaggiare tutto il territorio. Cucinato con amore.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. clicca qui se vuoi saperne di più. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.